Vincenzo Sandro Cusenza

Vincenzo Sandro Cusenza

Durante il mio percorso di studi mi sono spesso occupato di design grafico ed editoriale, di sviluppo di prodotti di diverso tipo (illuminazione, complementi d’arredo, postazioni lavorative) e sviluppo di interfacce per applicazioni mobili. Ho sviluppato interesse anche per il mondo dell’elettronica open source che si è molto diffusa con i progett Arduino e RaspberryPi.
Una delle esperienze universitarie che mi ha più formato è stato sicuramente il tirocinio presso Zyz Sailing Team, vera e propria esperienza sul campo, che mi ha portato a seguire la progettazione di due imbarcazioni a vela da competizione che hanno partecipato e parteciperanno alla manifestazione nazionale 1001vela cup; oltre alla progettazione al computer delle imbarcazioni mi sono dapprima affiancato, e successivamente ne ho preso le redini alla guida degli altri tirocinanti delle fasi di produzione e realizzazione delle imbarcazioni. Proprio in questa fase ho imparato a lavorare i materiali compositi a matrice epossidica classici  e i biocompositi, e a progettare stampi per realizzare componenti in tali materiali.
Attualmente seguo il master in digital fabrication Samsung Maestros Academy@iED presso IED Milano.

 

Design Circus Milano 2015

Design from Sicily seleziona il design siciliano per DesignCircus Milano 2015

Sono aperte le selezioni per 20 creativi che esporranno i loro prodotti, sabato 21 e domenica 22 febbraio 2015, allo SpazioDante14 a Milano.
DesignCircus è un evento per l’autoproduzione di qualità dedicato ai designer che si distinguono per creatività, professionalità e voglia di mettersi in gioco in un contesto esclusivo e stimolante. Durante la prima edizione del 25 e il 26 ottobre 2014 la manifestazione ha rievuto il Patrocinio del Comune di Milano e i 20 designer selezionati da un team di professionisti hanno avuto la possibilità di far conoscere i loro prodotti a un pubblico curioso e alla stampa di settore.
La location di DesignCircus è il prestigioso Spazio Dante 14, in via Dante 14, zona pedonale davanti all’Expo Gate e passaggio obbligato per chi vuole raggiungere il centro della città.
DesignCircus sarà presente anche all’Expo 2015 con due eventi: ‘Design for food’ a maggio e ‘Green design’ a ottobre.
Sei un designer, un artista o un artigiano? Ti piacerebbe partecipare all’evento del febbraio 2015 di DesignCircus? Compila il form
Design from Sicily sarà presente e invitiamo tutti i designer siciliani a partecipare.

www.designcircus2015.com

Bambooryist

Bambooryist

Alla soglia dei 30 anni, Luigi e Davide, due ragazzi Palermitani, hanno creato Bambooryist, una start-up che disegna, crea e distribuisce biciclette fatte in bambù. Nonostante abbiano entrambi una formazione molto lontana dal campo in cui Bambooryist opera, Luigi studia per diventare medico e Davide ha una laurea specialistica in relazioni internazionali, i due si sono dati come mission, quella di creare biciclette con un elevato quoziente estetico. In questo senso l’utilizzo del bambù è stata una scelta immediata. Il bambù è infatti l’acciaio della natura ed ha alle sue spalle una tradizione millenaria. Questo materiale infatti, oltre ad avere doti meccaniche assolutamente fuori dal comune (si pensi che in Asia le impalcature dei palazzi vengono costruite con canne di bambù) ha anche caratteristiche intrinseche che lo rendono perfetto per costruire bici, a partire dalla foggia stessa della canna che è già di per sé perfetta e non necessita di essere rifilata o intagliata, fino ad arrivare all’estetica stessa del bambù, così elegantemente scandito dai suoi nodi. Dopo mesi e mesi di progettazione sono arrivati, nell’aprile del 2014, al tanto agognato primo prototipo che ha sancito, dopo svariati test su strada, la validità e l’estrema affidabilità del bambù come materiale per la costruzione di biciclette. Ed é così che è nata l’idea di produrre e mettere in commercio una bicicletta che metta al primo posto l’estetica, esaltando così lo stile ed il gusto di chi vuole potersi muovere in città sulle due ruote senza dover rinunciare all’eleganza, cosa che il mercato ciclistico “ordinario” non consente dal momento che basta mettere piede in un qualsiasi negozio di biciclette per rendersi conto che il mercato propone bici dal profilo esclusivamente tecnico-sportivo. L’obiettivo è popolare le nostre strade di mezzi che si incastrino perfettamente a metà fra la comodità delle due ruote e l’impareggiabile eleganza del bambù.

Bambooryist Fixed Palermo Bambooryist Fixed Palermo Bambooryist Fixed Palermo 10527253_932737156770454_6949848838244798688_n

 

www.bambooryist.com

Marco Schembri

Marco Schembri

Marco Schembri, nato a Sant’Agata Militello (ME) nel 1989. Progettista nel settore Industrial/Graphic design. Laureato con il massimo dei voti e la lode presso la facoltà di Disegno Industriale, Architettura di Palermo, i suoi studi sono stati incentrati  sulla progettazione del prodotto, sullo studio di interfacce e sulla comunicazione visiva, e gli hanno permesso di sviluppare piena padronanza nell’utilizzo dei migliori software di  grafica raster e vettoriale come anche di software di 3D modeling con particolare attitudine allo sviluppo di rendering fotorealistici ed alla modellazione poligonale e CAD nel settore automobilistico. Nel corso della sua giovane carriera ha avuto inoltre modo di collaborare sia in Italia che all’estero con diversi studi maturando grande versatilità in tutti i settori del design e ricevendo diverse onorificenze e premi.

Porfolio 

design concept cart

Marco Schembri Lamborghini Edroid

Lamborghini EDROID è un progetto di una vettura ibrida 4 posti appartenente al Segmento F con il brand Lamborghini. Il progetto ha visto lo sviluppo del concept a partire dagli schizzi e dallo studio del brand fino all’attenta analisi aerodinamica, studio ergonomico e delle interfacce, ipotesi di motorizzazione ibrida e studio delle linee. È stato portato avanti anche uno studio sui diversi materiali di realizzazione della carrozzeria, come il polietilene atattico e l’acido polilattico. Si è scelto anche di utilizzare delle celle fotovoltaiche a tripla giunzione per l’alimentazione della strumentazione elettrica della vettura. La tecnica di rendering è stata al quanto complessa poichè sono state utilizzate mappe HDRI in abbinamento ad impostazioni di scena avanzate nell’environment map. Si è cercato di progettare anche gli interni della vettura con particolare attenzione all’H-point e alle nuove tecnologie Oled display ed è stata anche fatta un’accurata indagine di mercato per capire target e competitor del progetto. Il brand Lamborghini è stato scelto in base al lietmotiv in ambito qualitativo dell’azienda oltre che per il prestigio del marchio e per la possibilità di sviluppare un’ibrida con tale marchio. Il progetto è stato esclusivamente sviluppato da me ed ispirato da una dichiarazione di Winkelmann che durante un’intervista disse che nel futuro Lamborghini ci sarebbe stata un’auto che poteva essere guidata ogni giorno ma che non avrebbe perso il DNA della casa del toro.

 

LAMBORGINI EDROID CONCEPT
Video

Lamborghini Edroid (2) Lamborghini Edroid (3) Lamborghini Edroid (4) Lamborghini Edroid (5) Lamborghini Edroid (1)

 

Lamborghini Edroid

Corinne Pinto

Corinne Pinto

Nata e cresciuta a Taormina.
Dopo aver conseguito il Diploma di maturità classica, si trasferisce a Roma dove si laurea in mediazione linguistica interculturale.
Esperienze di studio all’estero tra Londra e Shanghai contribuiscono alla sua formazione.
Fin da piccola ha avuto una forte sensibilità artistica che crescendo si è tradotta nella realizzazione di accessori fatti a mano.
Corinne crea intrecciando, è così che nasce la collezione KNOT fatta di collane, orecchini e pochette, le KNOT BAG.

www.corinaccessories.it